QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Nicolò Barella: “Non ci saranno altri Riva. Quello che ha fatto è troppo grande da spiegare”

“Quando ho visto Gigi Riva per la prima volta mi ha detto ‘Ciao Nicolò’ e mi ha stretto la mano, come se mi conoscesse da tanto tempo.
È stata un’emozione, è stato strano. Mi ha detto di continuare così e di restare sempre umile“.

Con queste parole Nicolò Barella ha raccontato il suo primo incontro con la leggenda del calcio Gigi Riva nel docu-film a lui dedicato Nel nostro cielo un rombo di tuono in onda stasera su Sky.

“Avevano tutti il mito di diventare un giorno come lui – ha aggiunto Barella -, di giocare con la maglia con cui lui ha fatto la storia, ma so che sarà impossibile, non ci saranno altri Riva.
Il solo fatto di parlare con lui mi faceva dire ‘Ho un posto nel mondo’.
Per la gente di Cagliari è una figura mitologica, quello che ha fatto è troppo grande da spiegare
Sentire solo un’intervista dove dice che sono un giocatore importante è uno stimolo troppo grande. 
Anche il solo il fatto di aver vestito la sua maglia, di essere stato nella sua scuola calcio e che il mio nome venga avvicinato al suo per me vale tutti i sacrifici che ho fatto”.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti