QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Alessio Cragno: “Il ricordo più bello è stato l’anno del ritorno a Cagliari”

Terminata la complicata stagione al Monza, in cui arrivato in biancorosso per fare il titolare, si è ritrovato relegato a secondo di Michele Di Gregorio, Alessio Cragno è ora approdato in prestito al Sassuolo.
Nel corso di un intervento al canale Sassuolo Channel, l’ex portiere del Cagliari ha dichiarato:
“Speravo che con il Sassuolo prima o poi si concretizzasse.
La stagione scorsa non è stata positiva per me, ho tanta voglia di rimettermi in gioco e di dimostrare che quella dell’anno scorso è stata un’esperienza sfortunata“.

Cragno ha poi ricordato anche il suo periodo in rossoblù:
“Il ricordo più bello in assoluto forse è stato l’anno del ritorno a Cagliari, in cui ci siamo salvati praticamente all’ultima giornata.
Quell’anno lì forse mi ha dato la consapevolezza di poter stare in Serie A, prima l’avevo solo assaporata, avevo giocato 6 mesi, poi l’anno prima ero andato a Benevento.
Dopo i prestiti in B, essere tornato ed essermi salvato in A con il Cagliari è stata la consapevolezza che potevo fare il portiere in Serie A“.

L’approdo al Monza.
Lasciare Cagliari non è stato facile per il rapporto che si era creato con la città.
Mia moglie è di Cagliari, i miei figli sono nati a Cagliari, avevo passato 7 anni a Cagliari.
Poi c’è stata l’esperienza di Monza che non è stata positiva perché non ho trovato spazio ma anche quello penso che mi abbia aiutato a crescere, mi sono ritrovato ad affrontare una situazione diversa, mi è servito”.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti