QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Eldor Shomurodov: “So che Ranieri può aiutarmi a crescere”

Eldor Shomurodov, il nuovo attaccante del Cagliari nel corso di una lunga intervista a Tuttosport ha parlato della sua nuova esperienza in Sardegna e della sua voglia di riscatto, in un ambiente come quello rossoblù, che potrebbe consentirgli di tornare ai livelli del Genoa, in cui tra gol e giocate era finito sotto i riflettori, spenti dopo il suo passaggio non brillante alla Roma.

Il giocatore 28enne è passato al Cagliari in prestito dalla Roma con diritto di riscatto, al termine di una stagione opaca allo Spezia con cui è retrocesso in Serie B.
Per tornare ai livelli del Genoa conta molto l’aspetto psicologico.
Mi sentivo forte, c’era l’ambizione. Sentivo la fiducia.
Qui a Cagliari ci sono tutti gli ingredienti per ripetermi e credo possa essere l’occasione giusta: allenatore esperto e preparato, una società che crede in me, un bel gruppo pieno di entusiasmo.
Tanti tifosi sono venuti con passione a fare il tifo anche in ritiro.
Al campo, in albergo, ci aiutano tanto”.

La rimonta dello scorso anno ha entusiasmato la piazza e in squadra sento che c’è consapevolezza, c’è fiducia.
Quelle partite di carattere giocate contro il Bari hanno colpito anche me e sono state una delle cose a cui ho pensato quando è capitata l’occasione di venire al Cagliari“.
L’impatto con Claudio Ranieri.
Ottimo. Anche se non ci siamo ancora detti nulla di speciale, ovviamente.
La stagione è solo all’inizio.
So che può aiutarmi a crescere, ad esprimermi al meglio”.

I suoi obiettivi. “L’obiettivo principale è quello di aiutare il Cagliari – ha risposto l’uzbeko.
Mi hanno preso e hanno fiducia in me, io voglio fare la mia parte.
Quanto al numero di gol… ho in mente un numero, ma non lo dico”.

Il rapporto con Mourinho.
“Ci siamo parlati, sì. Mi ha detto che dovevo fare tanti gol e tornare a Roma per poi aiutare il gruppo.
Questo è successo prima dello Spezia.
Quest’estate non ci siamo ancora sentiti.
Comunque una cosa che mi ha insegnato è che bisogna sempre essere focalizzati sulla vittoria, pensare a vincere, ragionare da vincenti“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti