QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Ranieri: “Sono moderatamente soddisfatto, andiamo avanti con fiducia”

Termina in pareggio 0-0 la prima di stagione del Cagliari, impegnato all’Olimpico contro il Torino.
Il Cagliari inizia bene mostrando grande spirito di sacrificio e organizzazione di squadra, che gli ha permesso di incassare un punto importante nella stagione del ritorno nel massimo campionato.

Abbiamo giocato con serenità e sicurezza, dovevamo essere più pungenti là davanti – ha commentato Claudio Ranieri al termine della sfida.
Non era semplice giocare con questo caldo, sudavo io da fermo in panchina, figuriamoci i giocatori.
Si sudava e spendeva tanto, quindi bravi i miei e bravo anche il Torino.
Juric ha formato una buona squadra, gioca bene ma noi abbiamo fatto una buonissima partita
Ci serviva essere ben messi in campo, non volevamo farli giocare in semplicità e che la palla arrivasse pulita la davanti.
Ci siamo riusciti ed era importante essere molto attenti in ogni frangente per evitare che il Torino costruisse con tranquillità”.

“La gara è stata interpretata molto bene, sono contento per la squadra perché ha raccolto quanto seminato in questi giorni, lottando come leoni contro una squadra che si conosce per come interpreta il calcio.
Sono moderatamente soddisfatto, andiamo avanti con fiducia.
Oggi non dovevamo abbatterci di fronte alle difficoltà, bisognava rispondere con tenacia e voglia colpo su colpo”. 

“Alleno ragazzi in gamba, un bel mix tra giovani ed esperti – ha aggiunto il mister.
“Tutti si sono sacrificati, li ringrazio perché ho visto che quello che avevamo provato in settimana”.
“Ho scelto un certo sistema di gioco con la difesa a tre – ha spiegato il mister -, posso cambiare spesso anche in corsa perché i ragazzi danno ampie alternative, siamo contenti di essere partiti in questo modo e continuiamo a lavorare verso i nostri obiettivi”.

Su Oristanio. “Può giocare ala destra, ala sinistra, punta o trequartista. 
È un giocatore molto duttile, può fare buone cose.

Si è fatto male al braccio, credo che qualcuno gli sia caduto sopra”.
Su Luvumbo. “Mi dà molte soluzioni in attacco, sull’esterno e centralmente.
Quando crescerà, lui come tutti gli altri, potremo fare ancora meglio“.

Infine un pensiero per Carlo Mazzone.
“Il ricordo di Carlo Mazzone è bellissimo.
Mi ha dato tantissimo, mi ha dato la fascia di capitano a Catanzaro, mi ha spinto sempre a dare tutto e lo ringrazierò per sempre“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti