QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Ranieri: “Non possiamo commettere certi errori. Ora dobbiamo reagire”

Vittoria al fotofinish per il Bologna uscito dal Dall’Ara con i tre punti in tasca, dopo la vittoria sul Cagliari per 2-1.
Rossoblù in vantaggio con Luvumbo, al quale segue la zampata di Zirkzee.
La fortuna bacia il Bologna che approfitta un clamoroso errore di Boris Radunovic per consente a Fabbian di realizzare il 2-1.

“Sono contento della prestazione della squadra” ha commentato mister Ranieri, che ha poi aggiunto Peccato però per gli episodi che ci hanno condizionato e alla fine ci hanno fatto perdere la partita.
I ragazzi hanno dato quello che dovevano dare, ma serve più attenzione.
In B alcuni errori ci venivano perdonati, in A no. Alla fine conta il risultato, complimenti al Bologna”.

“Conoscevamo le qualità del Bologna, è una squadra che ama tenere palla e avevamo preparato la gara anche in funzione di questo – ha spiegato il mister rossoblù.
Il nostro portiere, al di là di una o due parate importanti, non era stato particolarmente impegnato, ma quando stai vincendo non puoi commettere gli errori che abbiamo fatto noi.
Peccato, sappiamo che la Serie A è questa, quando sbagli paghi. Ora dobbiamo reagire“.

“Nella ripresa ci è mancato Petagna – ha aggiunto -, avevamo lui come punto di riferimento in avanti, con Nandez a supporto e Luvumbo che agiva in velocità: sapevamo che Zito avrebbe creato dei problemi alla difesa avversaria, ha un potenziale enorme.
Ho dovuto togliere il nostro centravanti per un fastidio al polpaccio e anche Nandez che aveva un fastidio al gluteo.
Il Bologna ha trovato il pari, ha cercato di vincerla, ma poi la loro spinta è calata e la gara era ormai indirizzata sull’1-1.
In alcuni momenti dobbiamo essere più determinati e pratici“.

Sui singoli.
Wieteska è un calciatore importante, con esperienza. Dossena e Obert stanno facendo bene, dobbiamo crescere in consapevolezza, partita dopo partita.
Radunovic? Quando il portiere sbaglia nessuno può evitare il gol, sicuramente dovevamo proteggerlo meglio, come anche sul secondo gol.
A Boris non si dice nulla, ci ha portati in Serie A, andiamo avanti tutti insieme, con fiducia“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti