QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Claudio Ranieri: “Cina, Qatar, ora Arabia. Quando me l’hanno proposto ho detto no”

L’allenatore dei rossoblù Claudio Ranieri nel corso di una breve intervista al TG5 ha espresso il suo pensiero in merito alla scelta di alcuni nomi noti del calcio di trasferirsi in Arabia Saudita.
“Quando giocavo io c’era il vincolo, terminato il contratto dovevi aspettare di sapere se te lo rinnovavano o no. Eravamo di proprietà della società – ha ricordato Ranieri.
Poi con la sentenza Bosman è cambiato tutto.
Il primo in Italia a dare un nuovo impulso al mercato e agli ingaggi è stato Berlusconi.
Poi sono arrivati gli inglesi, la Cina e ora i sauditi“.

Opportunità recapitate anche al mister rossoblù nel corso della sua carriera, ma rispedite al mittente per restare in Europa.
Quando mi hanno proposto Cina, Arabia o Qatar ho detto no – ha rivelato Ranieri -, ho bisogno di stimoli e adrenalina.
Andando in quei posti guadagno soldi, ma perdo quello che sono io dentro“.

Cosa colpisce Ranieri in un calciatore?
“Attitudine, sacrificio, il rapporto con i compagni”.
Su Carlo Mazzone.
“Mi ha commosso l’affetto, era un uomo che sembrava burbero ma aveva il cuore d’oro ed era giusto“.
Cosa farà Ranieri dopo Cagliari?
Dopo il Cagliari mi riposerò – ha risposto il mister rossoblù.
Se ci sarà una Nazionale che mi intriga ben venga, altrimenti magari viaggerò”.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti