QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Claudio Ranieri: “Questa volta la VAR è stata dalla nostra parte, ultimamente non ci sorrideva molto…”

Clamorosa vittoria dei rossoblù all’Unipol Domus, dove Gianluca Lapadula allo scadere firma un gran gol su assist di Luvumbo per l’1-1 finale, contro un Sassuolo che aveva sbloccato in avvio e respinto gli assalti sino al pieno recupero.
Poi, al 99‘, il gran gol di Leonardo Pavoletti in rovesciata all’ultimo tuffo.
Esplode lo stadio, tre punti pesantissimi e un’altra vittoria da pazzi.

A commentare la vittoria da urlo, un soddisfatto Claudio Ranieri, al termine della gara.
“Questa vittoria vale un’enormità, era molto importante prendere tre punti oggi e prenderli così è ancora più bello.
“Avevamo iniziato in malo modo – ha riconosciuto il mister -, perché il Sassuolo ci prendeva a pallate, nei primi 15 minuti partivano come saette.
Poi ci siamo assestati e siamo stati bravi a spingere.

Loro hanno avuto la possibilità di fare il secondo gol” ha aggiunto Ranieri, che non ha poi risparmiato una frecciatina: “meno male che questa volta la VAR è stata dalla nostra parte, ultimamente non ci sorrideva molto…“.

TIFOSI FONDAMENTALI
“Credo che la forza di questa squadra sia la simbiosi che ha con il pubblico, che non ci abbandona mai.
L’Unipol Domus sta diventando davvero un fortino, con tutta la gente che sa che noi non molleremo mai.
Possiamo giocar male, perché non siamo fenomeni: siamo buoni giocatori che ce la mettono sempre tutta.

Questo il pubblico l’ha capito e ci sostiene nei momenti difficili.
E deve essere così, perché così come è stata la promozione in Serie A, è stato un tutt’uno con i tifosi.
Io l’avevo detto quando sono arrivato un anno fa: “Io da solo non ce la faccio, ho bisogno di tutti quanti”.
Ecco, ancora una volta dico: “Ho bisogno di tutto il pubblico, perché la Serie A è un bene di tutta l’Isola“.

Sono felice, molto di più oggi vincendo una partita sporca, che quando non abbiamo raccolto risultato pur facendo bene. 
Non è stato il miglior Cagliari – ha ammesso Ranieri -, ma questa squadra ci ha abituato a tirare fuori qualcosa in più”.

LAPADULA
“Quando si è fatto male al naso gli ho chiesto come stesse e mi ha pregato di non toglierlo – ha commentato mister Ranieri sorridendo.
Mi abbraccia quando segna, è molto fisico, c’è un bel rapporto, come con tutto il gruppo.
Gianluca è un ragazzo d’oro, un professionista esemplare, si allena tanto, anche troppo a volte, ma è un leader vero. Ne ho tanti nello spogliatoio, il gruppo li segue, mi danno una grossa mano”.

PAVOLETTI
Leonardo è incredibile, fa sempre gol pesanti.
In area, con lui e Lapadula, qualcosa può sempre succedere.
Si arrabbia perché lo faccio giocare poco, ma sa che le mie scelte sono per il bene della squadra e della sua carriera, poi quando regala queste gioie è meraviglioso“. 

TESTA A NAPOLI
Pensiamo al Napoli, sarà dura ma siamo pronti, ce la giocheremo, ci proveremo come sempre, poi si vedrà quel che succederà sul campo”. 

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti