QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

L’ex arbitro Marelli: “Ci stava il rigore per la Juve”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Si è conclusa in pareggio 2-2 la gara alla Domus tra Cagliari e Juventus, con i rossoblù che hanno incassato un solo punto, dopo aver accarezzato il sogno di chiudere la partita con la vittoria casalinga.
Tra gli episodi da moviola oggetto di dibattito e malumori da parte dei bianconeri, il contrasto tra Mina e Alcaraz a cinque minuti dall’inizio della gara.

Ad analizzare l’azione, l’ex arbitro Luca Marelli, esperto di DAZN, che ha commentato:

“In campo in realtà pochissimi se ne sono accorti, anche i giocatori della Juventus non si sono lamentati.
Effettivamente c’è il gomito destro di Mina che si allarga molto pericolosamente sulla testa di Alcaraz e gli provoca anche una ferita.
La ferita non dobbiamo considerarla come un punto di partenza nella valutazione di questo episodio, ma dobbiamo considerare la punibilità del gesto stesso di Mina.

A mio parere in questa circostanza c’è imprudenza da parte di Mina, che allarga il braccio.
È vero che sta saltando verso il pallone, ma quel braccio si allarga troppo verso la testa del giocatore della Juventus e pertanto ci stava il calcio di rigore per la Juventus, con ammonizione per imprudenza del difensore del Cagliari“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti