QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Addio a Michela Murgia

Addio a Michela Murgia, una delle più celebri scrittrici della Sardegna, donna libera e brillante intellettuale.
51 anni, la scrittrice negli scorsi mesi aveva rivelato di essere affetta da un tumore renale al quarto stadio, che aveva così descritto:
“Il cancro è un complice della mia complessità, non un nemico da distruggere.
Non posso e non voglio fare guerra al mio corpo, a me stessa”.
Parole potenti, che cambiano il modo di affrontare la malattia: la sofferenza non si cancella ma si può trasformare la rabbia, la paura e il senso di ingiustizia in forza.

Nel corso di un’intervista al Corriere della Sera la mamma di Michela, Costanza Marongiu, ha raccontato:
“Aveva fretta di fare le cose che non aveva fatto prima” perché “i figli nascono con le ali e poi volano via. Nessuna mamma ha il diritto di fermarli”.
L’ultima volta che l’ha sentita “è stato una settimana fa, mi ha detto che stava bene, che era serena.
E che preferiva morire a casa e non all’ospedale.
Perché mi dici questo?, le ho chiesto. E lei: mamma, lo sai, potrebbe capitare in qualsiasi momento.
Per me Michela non è andata via. Lei è ancora qui”.

Lei è ancora qui. Ma mancheranno il suo coraggio, la sua intelligenza, la sua passione politica, la voglia fino all’ultimo giorno di costruire il futuro.
Ci lascia in eredità le sue idee, le sue battaglie, le sue parole.
Ciao, Michela ❤️

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti