QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Gazzetta: “Qualificazione meritata per la volontà”

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha analizzato la sfida Cagliari-Palermo, che ha visto i rossoblù accedere ai sedicesimi di Coppa Italia dopo il risultato di 2-1.

Va avanti il Cagliari. Al termine di una battaglia prevedibile, durata 135 minuti in un’arena quasi piena (oltre 14 mila spettatori, una quindicina di tifosi siciliani)” scrive in quotidiano sportivo, che aggiunge:
Incredibili i supplementari: sembrava averla decisa Alberto Dossena al primo gol in rossoblù, ma nel primo minuto di recupero Soleri, sempre di testa, ha gelato la Unipol Domus.

Ma sull’azione seguente è successo qualcosa di pazzesco con Di Pardo ispirato dall’assist di Luvumbo che ha piegato le mani a Pigliacelli e ha dato la qualificazione (meritata per la volontà) al Cagliari nel tripudio dello stadio“.

“Il tecnico romano ha scelto Radunovic in porta: mossa azzeccata perché il serbo è stato attivo, reattivo, efficace” scrive la rosea, che continua:
“Nel secondo tempo Ranieri ha chiesto più intensità, ma ha ottenuto soprattutto cross prevedibili, con Lucioni sempre pronto a “ripulire”, mentre il Palermo, forte nel palleggio, riusciva a cavarsela.
Il Cagliari ha insistito, ma senza profitto anche col solito turbo Luvumbo che più volte ha provato ad accendere il gas”.

Ovvio il ricorso al supplementare in cui il Cagliari ha continuato a credere nel passaggio del turno (anche dopo il gol), soprattutto Viola che ha fatto valere la qualità del suo piede impegnando Pigliacelli e ispirando la testa di Dossena.
Lui, Nicolas, a Cagliari ci sta bene e la Serie A a quasi 34 anni vuole godersela anche come attore non protagonista, ma prezioso quando serve il suo contributo”.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti