QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Giornata Mondiale dell’Ictus: riconoscerlo in tempo può salvare la vita

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Il 29 ottobre ricorre la Giornata Mondiale contro l’Ictus, istituita con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell‘ictus, educare le persone sulle cause, i sintomi e i fattori di rischio associati, nonché promuovere la prevenzione e l’accesso a cure adeguate.

L’ictus è un evento medico grave che coinvolge il blocco o la rottura dei vasi sanguigni nel cervello, ed è una delle principali cause di disabilità e morte al mondo.
L’ictus cerebrale colpisce ogni anno più di 12 milioni di persone (in Italia sono quasi 100mila le persone colpite) ma è fondamentale sapere che ben 9 ictus su 10 potrebbero essere prevenuti grazie a stili di vita adeguati, seguendo un’alimentazione corretta, bilanciata e sana come quella prevista dalla dieta mediterranea, astenendosi dal fumo, controllando pressione arteriosa, colesterolo, glicemia e fibrillazione atriale oltre che limitando il consumo di alcol.

I sintomi dell’ictus includono la perdita improvvisa della funzione di un lato del corpo, confusione, difficoltà nel parlare o nel comprendere il linguaggio, problemi di vista, vertigini, e un grave mal di testa.
Se si sospetta un ictus, è essenziale cercare cure mediche urgenti, poiché un trattamento rapido può fare la differenza tra una ripresa completa e gravi disabilità o persino la morte.

Riconoscere rapidamente i sintomi dell’ictus permette di salvare una vita, anche la tua.
Importanti indicazioni che possono fare la differenza, in questo breve video.

(Video realizzato dal Center for Disease Control and Prevention, diffuso da Arnas G. Brotzu)
spot_img


Leggi anche

Articoli recenti