QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Jeda a Tuttosport: “Ogni volta che Cagliari e Juve si incontrano, ripenso al 2009…”

In vista dell’atteso match di domani, Juventus-Cagliari, Tuttosport ha intervistato Jeda, uno dei protagonisti dell’indimenticabile vittoria dei rossoblù per 3-2 contro i bianconeri nel 2009.
Una sfida a panchine invertite: su quella rossoblù all’epoca sedeva Massimiliano Allegri mentre Claudio Ranieri era l’allenatore dei bianconeri.

Ogni volta che le due squadre si incrociano, il mio pensiero corre subito a quel giorno – ha commentato Jeda, per due anni allenato a Cagliari proprio dall’attuale tecnico della Juventus. 
Una partita che, a 14 anni di distanza, Jeda ricorda molto bene.
Ricordo una partita spettacolare, giocata a viso aperto e in maniera perfetta da parte nostra.
Di fronte non avevamo una Juve stratosferica, ma avevamo pur sempre battuto giocatori come Nedved Del Piero.
La sfida aveva esaltato le qualità di quel Cagliari, che con il pallone tra i piedi giocava tanto e anche bene“. 
 
Le indicazioni ricevute da Allegri.
Prima della partita ci aveva spiegato che l’unico modo per limitare la Juve era attaccarla, senza timore della maglia o dei nomi scritti sulla schiena. Ci aveva spronato a essere sbarazzini ha ricordato Jeda nel corso dell’intervista al quotidiano sportivo.

Il ricordo di quella stagione, iniziata con 5 sconfitte consecutive e conclusa ad un passo dalla qualificazione alle coppe.
“C’era tanto scetticismo intorno ad Allegri, perché arrivava dalle serie inferiori ed era alla prima esperienza in A. Ma Cellino aveva avuto una buona intuizione e noi giocatori, dopo l’avvio complicato, gli avevamo fatto capire che la strada intrapresa era quella giusta”. 
“Allegri ci aveva trasmesso grande serenità: vedeva segnali positivi ed era rimasto tranquillo, quello ci aveva aiutato molto.
Non si era fatto prendere dal panico e non aveva cambiato nulla nel modo di lavorare in settimana.
Così, alla sesta giornata, avevano finalmente mosso la classifica pareggiando contro un Milan colmo di fenomeni”. 

Il parere di Jeda sull’attuale squadra di mister Ranieri.
La squadra di certo non deve adagiarsi sugli allori degli ultimi risultati, perché qualche lacuna soprattutto a livello difensivo c’è ancora.
Ma in organico ci sono le qualità per costruirsi un cammino tranquillo al di sopra della zona salvezza“. 
Un consiglio per i rossoblù in vista dell’impegno di domani allo Stadium
Non chiudersi dietro, naturalmente. Noi lo avevamo evitato ed era andata piuttosto bene!” ha concluso.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti