QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Nereo Bonato: “Ogni partita può essere quella della svolta”

Ospite della trasmissione “Il Cagliari in diretta” in onda su Radiolina e Videolina, il Direttore Sportivo rossoblù Nereo Bonato ha analizzato la sessione invernale di calciomercato appena conclusa e fatto il punto sul momento vissuto dalla squadra di Claudio Ranieri.

“Il nostro è stato un mercato equilibrato – ha commentato Bonato.
Doveva tenere conto di parametri economici vincolanti e della necessità comunque di andare a limare un gruppo numeroso.
Tutto questo con l’obiettivo di portare i correttivi giusti per migliorare la rosa. 
Da sottolineare che, a differenza delle sue dirette concorrenti, il Cagliari non ha ceduto nessun prezzo pregiato, nonostante le offerte non siano di certo mancate.
È partito chi non trovava spazio e chi, è il caso di Goldaniga, ha ricevuto una proposta molto importante, sicuramente vantaggiosa anche per noi, che ci ha infatti aiutato ad operare in entrata.
Ora dovremo essere bravi a trovare nella rosa quei valori che servono per la salvezza“.

“Purtroppo ad un certo punto abbiamo perso un po’ di certezze e occorre ritrovarle – ha aggiunto il ds rossoblù.
È un periodo in cui entriamo tardi nelle partite o ne usciamo troppo presto, questo non va bene.
Ogni partita può essere quella della svolta, una vittoria può far scattare determinati meccanismi all’interno del gruppo e nella testa dei calciatori.
Ogni gara va affrontata con il coltello tra i denti, dobbiamo dare battaglia, cercando di ottenere il massimo.
Abbiamo uno step da fare e dobbiamo farlo tutto insieme.
Deve crescere in noi la mentalità “di squadra che si deve salvare“.

“Sicuramente non siamo soddisfatti della classifica, tutti, dai calciatori fino alla proprietà passando per i nostri tifosi – ha ammesso Bonato.
Dobbiamo lottare, farci trovare pronti già da sabato contro la Lazio e fino al termine della stagione per raggiungere il traguardo della salvezza.
È fondamentale dare ancora di più, dobbiamo mettere più grinta e determinazione per competere anche contro le squadre più blasonate”.

“Tutto il gruppo vuole fare il bene del Cagliari e raggiungere l’obiettivo, anche chi è qui in prestito e chi è in scadenza – ha assicurato.
Il nostro è un gruppo coeso che ha ben presente l’importanza di rimanere in Serie A per tutti.
Nandez? Ama questa Terra, lo dimostra sempre, per il Cagliari darà sino all’ultima goccia di sudore“.

“Ho avuto la fortuna di vivere una pagina indimenticabile come il ritorno in Serie A in un modo fantastico, e purtroppo anche l’addio a Gigi Riva che ha dimostrato una volta di più l’attaccamento del popolo sardo a colui che è stato un campione meraviglioso e un esempio positivo da trasmettere a tutti, anche ai nostri ragazzi che oggi inseguono la salvezza“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti