QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

I Tenores di Bitti incantano Sanremo. Mahmood: “Dedicato alla Sardegna e a mia madre”

Immersi in un’atmosfera emotiva profonda e delicata, Mahmood e i Tenores di Bitti hanno incantato il pubblico del Festival di Sanremo con la loro straordinaria performance.
Sul palco dell’Ariston, nella serata delle cover, con le loro suggestive voci hanno riempito il teatro di struggente bellezza, sulle note di “Com’è profondo il mare”, uno dei brani più celebri di Lucio Dalla.

I Tenores di Bitti hanno aggiunto una strofa nella performance, tratta da una loro poesia in lingua sarda:
“Finis, de s’Oceanu violentu / Currer dias sas abbas piùs malas”, ovvero “Sulla somma dell’oceano violento correrei le acque più feroci”.

Al termine dell’esibizione, non è mancata la bandiera con i quattro mori e la dedica di Mahmood: “Alla Sardegna e alla mia mamma“.


Un momento di autentica bellezza che ha dimostrato ancora una volta il potere universale della musica nel connettere le persone e nell’ispirare emozioni profonde.

(Mahmood e i Tenores di Bitti)
spot_img


Leggi anche

Articoli recenti