QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Andrea Cossu: “Sarà tiratissima. Ci salveremo all’ultimo”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

L’ex centrocampista Andrea Cossu, in un’intervista pubblicata sulla rivista Domus Rossoblù ha parlato del momento vissuto dalla squadra di Claudio Ranieri.

Dici Cagliari e pensi Andrea Cossu: figlio della città, tifoso in campo per eccellenza, oggi membro dell’area scouting, immerso come sempre nel mondo rossoblù che insegue il traguardo salvezza con la Prima squadra e tanti altri obiettivi di lungo periodo con i vari progetti intrapresi.

“Il Cagliari ha un cuore e un’anima forti, lo sta dimostrando in un cammino che si sapeva sarebbe stato difficile, essendo gli ultimi arrivati in Serie A.
Occorreranno calma e sangue freddo, ma con la spinta del popolo rossoblù possiamo raccogliere ciò che serve”.

Il fattore tifosi è quanto mai decisivo.
“La spinta e l’attaccamento della gente rossoblù si conosce, non è una novità e va oltre la categoria.
Gli esempi sono tanti e ci saranno sempre, abbiamo visto quanto sia stato toccante l’esodo di Monza, per rimanere all’ultima trasferta, ma anche la spinta per le vittorie casalinghe di questa stagione.

Avanti tutti insieme, la prima regola”.

Ti aspettavi una corsa salvezza così incerta?
“Sicuramente è un po’ in controtendenza rispetto al recente passato, nessuno molla ed è nato un piccolo campionato con tante squadre coinvolte e ravvicinate.
Sarà tiratissima sino all’ultimo, bisognerà rimanere sul pezzo e del resto il Mister e la Società sono stati chiari sin dal primo giorno: ci salveremo all’ultimo con il contributo di ogni componente, interna ed esterna”.

Verona, ambiente che conosci bene e che sta vivendo una stagione particolare.
“L’ho vissuto per dieci anni ed è una realtà sempre ostica da battere.
Stanno inseguendo la salvezza riuscendo ad emergere anche nelle difficoltà, guai ad abbassare la guardia ma sono convinto che il gruppo, guidato da una certezza assoluta come mister Ranieri, sappia cosa fare mescolando esperienza e gioventù, leadership ed entusiasmo“.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti