QuattroMoriNews.it

spot_img
spot_img

QuattroMoriNews.it

Chi siamo   Pubblicità

spot_img
spot_img

Stasera in campo con la Nazionale anche un po’ di Sardegna. “Nelle vene di Miretti scorre sangue isolano”

L’Italia, esclusa dai Mondiali in Qatar 2022, affronta l’Albania nella partita amichevole che si disputerà a Tirana stasera alle ore 20.45 (trasmessa in TV e streaming sulla RAI).

E stasera in campo ci sarà anche un po’ di Sardegna nella Nazionale di Roberto Mancini, che ha convocato anche il centrocampista Fabio Miretti, la cui madre è sarda, precisamente di Riola Sardo.

A riportarlo il quotidiano La Nuova Sardegna, che scrive: Fino ad oggi in pochi ne erano a conoscenza, ma anche nelle vene di Fabio Miretti scorre sangue isolano“.

A svelarlo, l’ex sindaco di Riola Sardo, Domenico Aru: Fabio Miretti ha origini riolesi da parte di madre. Il nonno paterno di Fabio, riolese da generazioni, si chiamava Peppino Scanu, ma in paese era noto come “Padella”. Nato a Riola nel 1943, negli anni Sessanta è emigrato poi in Piemonte per motivi di lavoro e si è stabilito a Cuneo, dove ha messo su famiglia”.

Anche dopo il trasferimento, Peppino ha continuato a frequentare il suo paese d’origine: Venivano tutte le estati per trascorrere in paese e nel Sinis le vacanze. Naturalmente assieme a Peppino venivano anche i figli e i nipoti, fra cui il piccolo Fabio, figlio di Silvia Scanu, mia coetanea nata nel 1977, e di Livio Miretti ha raccontato Aru. Il nonno è scomparso qualche anno fa, “ma i genitori di Fabio sono stati a Riola anche di recente e ogni tanto tornano qui dai parenti”.

“Io l’ho saputo da uno degli zii di Fabio, che è un mio vicino di casa – ha spiegato l’ex sindaco. I parenti non sono sportivi e quindi non danno eccessivo risalto alla sua carriera. Ma un giorno parlando del più e del meno mi ha detto: «Mio nipote gioca a pallone, con la Juve». Al che, sorpreso, io gli ho fatto: “Con la Juve?”. E lui: “Sì, sì, è il numero 20“. Allora sono andato a cercare la sua foto su Internet: ha una somiglianza incredibile con Peppino, sembrano due gocce d’acqua”.

spot_img


Leggi anche

Articoli recenti